Tag Archives: os x

[guida] Snow Leopard su Acer Aspire One D250

In primis inizio con l’informarvi che tutto cio è illegale, installare il sistema di casa Apple su macchine non ufficiali non è permesso, nello step precedente all’installazione sarete costretti ad accettare la clausola che Apple impone per poter proseguire con l’installazione;
Avete bisogno di una regolare copia di Snow Leopard o vedete voi come rimediarla 😉 anche se esistono versioni modificate la versione retail è sempre la migliore, se avete la versione 10.6.0 non avrete bisogno di kernel nodificati, ma dalla versione 10.6.2 Apple ha tagliato il supporto per processori Atom di cui sono dotati i netbook in circolazione, avrete bisogno poi di un Mac o un Hack funzionante, se proprio non lo avete provate a installarlo su macchina virtuale (esistono immagini per vmware gia pronte in giro per la rete) o se avete un lettore dvd esterno vi servirà solo il DVD di snow ed un CD vuoto su cui installare il bootloader;
In questa guida spiegherò come installare la 10.6 ed aggiornarla direttamente alla 10.6.8 senza nessun tipo di problema, l’importante è che venga eseguito tutto alla lettera.
Parte 1) INSTALLAZIONE DA DVD (saltate questa parte se userete una penna usb)
Se avete un lettore esterno potete scaricare direttamente iboot da sito di tonymacx86, dovrete registrarvi per poter accedere al download, dopodichè basta masterizzarlo su un semplice CD ed avviarlo al boot, avrete una schermata come questa

a questo punto dovrete solamente sostituire il cd di iboot con il DVD di Snow Leopard, premere F5 sulla tastiera ed attendere qualche secondo (a volte anche di più) dopodichè comparira il nome del DVD di Snow come in questa immagine

a questo punto digitate: arch=i386 -v -x e date invio; Al boot la tastiera viene vista come americana quindi il – sarà dove sta il ? e = sarà al posto della ì. dopo passate alla parte 3 della guida.
Parte 2) CREARE UNA PENNA USB BOOTABILE CON SNOW LEOPARD
Vi occorre una penna USB da almeno 8 Gb, l’immagine Dmg di Snow e i file che più avanti inserirò nel post;
Aprite “Utility Disco” Fate doppio clic sul dmg di snow, dovrebbe comparire il dmg aperto nel menù dei dischi (menù di sinistra) di utility disco (se non avete l’immagine dmg ma il dvd potrete crearlo semplicemente cliccando dal pannello di sinistra sul DVD e poi dalla barra in alto “nuova Immagine”) selezionate la penna USB nel menù di sinistra, dal pannello di destra selezionate il menù “Partizione” e dal menu “Opzioni” in basso scegliere GPT (Guid Partition Table) e Mac OS Extended (Journaled) nel menù “formato” a destra;
dopo aver formattato la pennetta cliccate sempre dal menù di destra su “Ripristina” e dal menù di sinistra trascinate il dmg di snow appena aperto nella parte “Sorgente” e nella parte “Destinazione” la partizione che è stata creata nella pennetta, togliete la spunta da “inizializza destinazione” e cliccate su “ripristina”, potrebbero volerci parecchi minuti, in base alle prestazione del vostro sistema e della penna USB utilizzata;
Al termine del ripristino non vi resta altro che installare il Chameleon sulla penna appena creata, e copiare la cartella Extra contenuta nello zip Extra_usb_installer nella root della vostra penna USB ed avviarla al boot del netbook dando questi comandi al bootloader -v -x
Parte 3) BOOT DELL’INSTALLAZIONE
Dopo qualche minuto dovreste arrivare alla schermata in cui selezionare la lingua, scegliete Italiano o quello che vi pare e continuate, aprite poi dalla barra in alto la parte “Utility” e selezionate “Utility Disco” selezionate dal menù di sinistra il vostro disco e dal menù in alto a destra “Partizione” selezioniamo quante partizioni desideriamo, dal menù “Opzioni” in basso scegliere GPT (Guid Partition Table) e Mac OS Extended (Journaled) nel menù “formato” a destra e date il nome che volete alla partizione;
Dopo aver partizionato il disco chiudete utility disco e continuate con l’installazione, nel menù “ad hoc” scegliete se installare altre lingue o installare i driver per le stampanti, scegliete il disco e installate.
A fine installazione potrebbe darvi un errore, non preoccupatevi e riavviate, se avete usato il CD iboot reinseritelo e fate il boot da quello selezionando nel menu il disco dove avete installato snow leopard avviando anche quì con i comandi dati durante l’installazione arch=i386 -v -x, se avete usato invece la penna, avviate il boot da USB e selezionate il disco dove avete appena installato il sistema avviando anche quì con i comandi dati durante l’installazione -v -x
una volta che il sistema si è avviato non vi resta che installare il bootloader Chameleon sul disco di sistema, scaricare il combo update 10.6.8 dal sito apple, lo script per la GMA950, la cartella Extra da copiare nella root del disco di sistema ed il legacy kernel da copiare nella medesima posizione;
Copiate la cartella Extra presente nello zip “Extra_system_installed ed il file legacy_kernel presente nello zip “legacy_kernel” nella radice del disco di sistema (root),

avviate il combo update 10.6.8 e attendete che finisca l’update, quando finirà, vi chiederà di riavviare, non fatelo, aprite il terminale che si trova in /Applicazioni/Utility/Terminale.app e trascinate all’interno della finestra il file nello zip patch27ae.command date invio ed inserite la password (nel terminale non si vedrà quando digiterete la password) e date invio, appena terminato aprite disk utility e riparate i permessi del disco dopodichè potete cliccare su “riavvia” della finestra dell’aggiornamento.
se tutto è andato bene al riavvio installate con Kexthelper o KextWizard i kext audio ALC272, riparate i permessi da utility disco e al prossimo riavvio dovreste avere tutto funzionante, l’unico problema potrebbe essere il wifi non supportato (non su tutti i modelli), io ho comprato una broadcom 4312 su ebay pienamente supportata per pochi euro.

Vai alla barra degli strumenti